ORIGINAL COLORS – COLORI ORIGINARI

Colori Originali - Original Colors
Colori Originali - Original Colors
« 1 di 16 »

The brand new project of Elena Tagliapietra, talks about her origins and her work as artist , because her father was born in the coloured island of Burano and her speciality is to paint bodies.

She will soon have a solo exhibition with all the 30 works and she will tell for every photo an interesting story about her original island.

All the project will be published online next week.

If you want to be informed about her next exhibition write to elenatagliapietrart@gmail.com

Photo gallery at Repubblica.it

——

Il nuovo progetto di Elena Tagliapietra parla delle sue origini e del suo lavoro di artista, infatti suo padre è nato e cresciuto in questa coloratissima isola della laguna di Venezia e le sue opere hanno i corpi dipinti come protagonisti.

Presto avrà luogo la mostra dedicata dove saranno esposte tutte le 30 opere corredate dalle storie che rappresentano, narrate da proprio padre.

Tutto il progetto sarà pubblicato on-line la prossima settimana.

Per essere informato sulle prossime esibizioni scrivi a elenatagliapietrart@gmail.com

Galleria fotografica pubblicata su Repubblica.it

 

 

IMG_0956

 

_MG_1063

IMG_1639

IMG_3949 WEB

 

Se si chiudono gli occhi e si pensa a un’opera di body painting – vista dal vivo, o in qualche galleria fotografica – la prima cosa che si fissa nella mente sono i colori, che giocando spesso con la flessuosità dei corpi, diventano forma, contenuto, evocazione. Al di là di quello che l’artista ha voluto raffigurare sulla pelle, che si fa tavolozza, è il colore stesso – anche se solo nero, o solo bianco – che dà spessore all’opera, che ne delinea i confini interiori nell’osservatore.

Allo stesso modo le case di Burano, a occhi chiusi, perdono la loro forma originaria: le porte e le finestre scompaiono, gli elementi presenti sulle facciate finiscono per inglobarsi all’idea di colore che le abitazioni sembrano infondere come elemento pulsante, vivo, ricco di suggestione. D’altronde quella delle case colorate è la peculiarità che per prima viene individuata quando si fa il nome dell’isola.

Elena Tagliapietra è riuscita a fondere insieme questa duplice idea di colore primigenio, che a occhi chiusi è così bene espressa dentro di noi e che finisce – una volta riapertili – per farsi rivelazione in “Colori Originari”: una sintesi perfetta e manifesta della sua attività artistica e delle sue radici profonde, essendo il padre originario di Burano; un progetto che mostra simbiosi e movimento in un tutt’uno: colore e origine, forma e contenuto, che a ogni singolo scatto racconta una storia.

Le modelle vengono via via incluse nel paesaggio fino a scomparirvi, oppure vi riemergono sontuose in una festa di merletto; i corpi – già di per sé materia – si fanno organici, vivono nella pietra, nelle scrostature dell’intonaco, negli angoli dei muri e, appunto nei colori. La mente, a occhi aperti, abbandona l’astrazione evocativa e ricomincia ad associare alle forme un’idea, un concetto, una suggestione, una storia. Ed è la somma di queste storie tutte colorate che diventa concretezza, determinazione, radice: diventa “Colori Originari”.

Alberto Toso Fei

—–

If you close your eyes and you think about a work of body painting – live or in any gallery – the first thing you impress in the mind are the colors, which often playing with the suppleness of the bodies, becoming form, content, evocation. Beyond what the artist wanted to depict on the skin, is the color itself that gives depthness to the work which outlines its interior bounds in the observer. Similarly the houses of Burano, eyes closed, lose their original forms: the doors and the windows disappear, the elements on the façades englobe the idea of color that seem to inspire the homes as pulsating element, alive, rich of suggestion. Besides the coloured houses are the peculiarity of the island.

Elena Tagliapietra has managed to merge this dual idea to get revelation in “Original Colors”: a perfect synthesis about her artistic activity and of her deep origins, being her father from Burano. This project shows harmony and movement all in one: color and origin, form and content. Every single shot tells a story. The models are gradually included in the landscape until disappearing inside in, or re-emerging in a sumptuous feast of laces; the bodies live in the stonewall, in the scrapings of the plaster, in the corners of the walls and, precisely, in the colors. The mind abandons the evocative abstraction and begins to associate the forms to an idea, a concept, a suggestion, a story. The sum of all these coloured stories becomes concreteness, determination, origin: becomes “Original Colors”.

Alberto Toso Fei

 

 

 

 

 

error: Content is protected !!